Cristianesimo, Islam ed Ebraismo: facce della stessa medaglia

La tanta ostilità, le avversioni e la tensione tra mussulmani, cristiani ed ebrei è una messa in scena, e il mondo n’è totalmente ignaro. Questre tre religioni sono costantemente in conflitto e in contraddizione tra di loro, o almeno così sembra…

Ad ogni modo, la verità dietro le quinte ci racconta un’altra storia. La questione è che l’Islam, il Cristianesimo e l’Ebraismo sono tutt’altro purché nemici e non a caso hanno tutti la stessa origine e tutte e tre stanno lavorando per lo stesso obbiettivo. Una volta che le loro poche differenze di superficie sono state rimosse, si possono facilmente vedere che esse sono semplicemente tre facce della stessa cosa.

Se si facessero le dovute ricerche ci si accorgerebbe che esistono un sacco di prove a conferma di ciò. L’Alta Sacerdotessa Maxine Dietrich ha già scritto molto riguardo al gioco della stessa medaglia per quanto riguarda Islam e Cristianesimo nell’Esposizione del Cristianesimo (http://itajos.com/go.htm), così io ho intenzione di soffermarmi sulla relazione tra Ebraismo ed Islam.

L’Islam, proprio come il Cristianesimo, non è altro che un’altro programma ebraico, ideato per schiavizzare i Gentili e rimuovere l’Energia e la Conoscenza Spirituale dalle loro mani per metterle nelle mani degli ebrei, o meglio dire “degli eletti (popolo eletto)”. La stessa cosa è successa dove l’Islam ha avuto il sopravvento, proprio com’è successo con il Cristianesimo. Tutta la Conoscenza Spirituale è stata rimossa dalla popolazione e distrutta, e ciò che non fu eliminato venne messo nelle mani dei distruttori. In seguito, grandi minacce come “l’eterna dannazione” vennero messe sopra l’uso della Conoscenza Spirituale, esattamente come per il Cristianesimo.
Anche l’Islam ha rubato tutto ciò che ha dall’Antico Paganesimo dopo che ha tentato di distruggerlo.

La riverenza nei confronti degli ebrei e il collegamento dell’Islam con quest’utlimi può essere visto dal fatto in cui gli stessi personaggi (fittizi) ebraici che appaiono nel Cristianesimo e nell’Ebraismo appaiono anche nell’Islam e nel Corano, ossequiati come “profeti” e fondatori di questa cosiddetta religione.

Ecco una breve lista dei fittizi “profeti” ebrei menzionati e riveriti nel Corano:

  • Abramo.
  • Mosè, chiamato Musa in arabo.
  • Noè, chiamato Nuh in arabo.
  • Giacobbe, chiamato Yakub in arabo.
  • E certamente, il luridò Gesù chaiamto Isa in arabo.

Ecco qua una lista di altre entità ebraiche fittizie menzionate:

  • Adamo ed Eva, chiamati Adam e Hawa in arabo.
  • Caino e Abele, chiamati Habil e Qabil in arabo.
  • Salomone, chiamato Sulayman in arabo.
  • Lot, chiamato Lut in arabo.
  • Giuseppe, chiamato Yusef in arabo.
  • Maria, chiamata Mirriam in arabo.

In aggiunta a questo, nel Corano è inteso che l’Islam è professato per essere il “restauro” della religione ebraica originale, ed è così appunto che molti lo chiamano. La seguente citazione è presa da Wikipedia, l’enciclopedia libera:
“… Le relazioni tra Ebraismo e Islam sono iniziate nel VII secolo dell’era volgare con il nascere e la diffusione dell’Islamnella penisola araba. Poiché Islam ed Ebraismo condividono origini comuni nel Medio Oriente tramite Abramo, entrambi sono consideratereligioni abramitiche. Esistono molti aspetti comuni tra le due religioni: l’Islam fu fortemente influenzato dell’Ebraismo nella sua visione religiosa fondamentale, nella struttura, giurisprudenza e pratica. A causa di questa somiglianza, e anche per l’influenza della cultura e filosofia musulmane sulla comunità ebraica nell’ambito del mondo islamico, c’è stata una notevole sovrapposizione fisica, teologica e politica, che continua ad esistere tra le due fedi da circa 1400 anni. …”.

Questo dimostra senza ombra dubbio che esiste una relazione tra ebrei ed Islam, e che quest’utlimo è un loro programma. Ecco una citazione dal Corano che lo conferma ancor di più:
“O Figli di Israele, ricordate i favori di cui vi ho colmati e di come vi ho favorito sugli altri popoli del mondo”- Sura 2:47
Quest’affermazione è ripetuta un paio di volte in tutto il Corano.

In ogni luogo dove l’Islam si è stabilito, le leggi sono sempre state a favore degli ebrei, proteggendoli e permettendo loro la “libertà di culto”.  Gli Ebrei, dal momento in cui hanno ricevuto la rivelazione di Dio e lo hanno testimoniato nella Bibbia, sono “Gente del Libro”, come i Cristiani, secondo il Corano. ‘Nessuna paura ricadrà su di loro”, esso afferma.
A differenza dei Pagani invece, che purtroppo sono stati brutalmente massacrati e perseguitati.

Naturalmente, ci sono storie per cui gli ebrei sono stati banditi e perseguitati per aver rifiutato di convertirsi all’Islam, ma questa non è altro che una vecchia bugia e un’assurda favola dei “poveri ebrei perseguitati”, ed esse vengono usate per ottenere sostegno e simpatia dagli ignorati, i Gentili che non sanno. Questo è ancora un altro esempio dell’esistenza di più facce della stessa medaglia.

Cosa interessante da notare inoltre è “Papa Benedetto XVI” (non un ebreo di per sé com’ero stata informata ma sicuramente avente legami con l’Ebraismo e con gli ebrei, considerando i suoi numerosi tentativi di “unire” ebrei e cristiani) ha visitato la Giordania in cui è stato nella più grande moschea del paese, dove ha dichiarato il “profondo rispetto per l’Islam” che nutre. Ha tenuto anche un discorso sull’importanza dell'”unità” di cristiani e mussulmani. (Link informativo in inglese)

In aggiunta, mi piacerebbe anche puntualizzare che l’Islam condivide gli stessi insegnamenti, la stessa filosofia e gli stessi ideali dell’Ebraismo, che erano estranei nell’Arabia Pagana quando l’Islam iniziò a diffondersi. Un esempio di tutto ciò è il monoteismo. Questo è un insegnamento puramente ebraico ed è presente solo nelle religioni abramitiche/ebraiche e nelle religioni che derivano da esse e che hanno subito una corruzione sempre da esse.

La vera ed originale religione dell’umanità è il Paganesimo. Il concetto giudaico del monoteismo servile è falso ed alienante.

Tutto questo è ancora il messaggio subliminale della supremazia ebraica sopra i Gentili. L’esatto stesso messaggio che vige nel Cristianesimo. Questo dimostra che l’Islam lavora per lo stesso esatto obbiettivo del Cristianesimo e dell’Ebraismo, non è né diverso né migliore, e ci mostra anche come non sia assolutamente il nemico di quest’ultime.

Come ho detto prima, l’apperente avversità tra mussulmani, cristiani ed ebrei è una messa in scena e non è nient’altro che una grande bufala che assume soltanto lo scopo di distrarre le masse.

Il “credente” medio cammina per strada ignaro della verità e pertanto fa il gioco di tutti quelli che sono controllati da coloro che stanno in alto e che controllano l’Islam, il Cristianesimo e il Giudaismo. Il loro scopo è quello di ottenere il controllo assoluto facendo combattere e distruggere gli uni contro gli altri, e hanno le le redini libere per portare avanti i loro affari e fare ciò che gli pare. Questa tattica di creazione di avversità, è spesso usata in politica.

Siccome quelli in alto (gli ebrei dominanti) lavorano per la sottomissione e l’eventuale distruzione della Gente Gentile, hanno la scusa per inviare le loro truppe nei paesi islamici e cominciare “la guerra santa”, uccidendo migliaia di Gentili. E quanto la “guerra santa” è stata istigata dai seguaci dell’Islam quando migliaia e più Gentili sono stati uccisi e altri gravemente feriti? Il termine islamico per tutto ciò è “Jihad”, che non è niente di più che una bugia creata per distruggere ancora più Gentili, e se quest’atto è compiuto proprio dalle persone Gentili stesse, è davvero una situazione molto triste. Queste persone che sono gravemente illuse e ignoranti della verità provando e rivolgersi all’Islam per aiuto e risposte, non rendendosi conto che è l’Islam in primo luogo a creare il problema, e cadono di nuovo nelle mani degli ebrei dominanti che desiderano la loro distruzione.

(Quanti ebrei sono stati uccisi durante questi episodi? Quasi nessuno. They are always protected by “their own] mentre la NOSTRA Gente Gentile viene eliminata.). Ecco una citazione dai Protocollo dei Savi di Sion:  Le masse inferocite non toccheranno i nostri beni, perché il momento dell’’attacco ci sarà ben noto e noi potremo prendere tutte le misure necessarie per proteggere i nostri beni.

Oltre a questo, la “guerra santa” è semplicemente anche usata come una scusa per Israele per avere terre che non gli appartengono, e per rivendicare ciò che di diritto appartiene ai Pagani imponendoci la loro falsa versione della storia, alias la Bibbia e il Corano. Ogni individuo istruito e libero pensatore sa che la terra che è diventata nota come “Israele” non deve appartenere agli ebrei in nessun modo, in quanto è stata RUBATA ai Gentili a cui appartiene di diritto. Si sono impossessati di una terra che non gli apparteneva chiamandola casa con la forza e con lo spargimento di sangue.

Coloro che stanno al vertice hanno portato l’umanità in uno stato di caos e perciò hanno le redini libere per fare ciò che vogliono con le persone, manipolando le situazioni a loro piacimento, perché nessuno si rivolga a loro e li interroghi. Come ho già detto,  la stessa cosa (sulla creazione di lotte) avviene per i partiti politici. Ecco un esempio: quando il governo va per il partito A, si solleciterà animosità nei confronti del partito B; e poi andranno per il partito B, sollecitando a sua volta animosità nei confronti del partito A. In questo modo, i due partiti si ritroveranno a combattere l’uno contro l’altro, non coalizzandosi contro il governo, quando avrebbero potuto formare una potente alleanza mettendolo in ginocchio. In tale maniera si possono distruggere entrambe le parti senza che il governo alzi un dito. Capite cosa sto dicendo? Queste persone sanno molto bene come manipolare la situazione al fine di rimanere al potere, e lo si può dimostrare con l’esempio di sopra, ovviamente in scala molto più grande.

Le masse ignoranti stanno eseguendo la richiesta di quelli che stanno in alto, fruttando il loro obbiettivo della distruzione dei Non-ebrei senza nemmeno dover alzare un dito. Questo dev’essere fermato!

Se la nostra Gente si svegliasse e vedesse l’Islam e il Cristianesimo per cosa sono realmente, programma ebraici di schiavitù, allora questa distruzione senza senso si fermerebbe e saremmo in grado di unirci e combattere il vero nemico, riprendendoci i nostri diritti, la nostra energia e tutto ciò che ci appartiene di diritto che ci è stato rubato.

E ancora ricordiamo la famosa citazione talmudica: “Quando il Messia arriverà ogni Ebreo avrà 2800 schiavi.”. Essi credono che sia il popolo Gentile che hanno schiavizzato che andrà a comporre tutti questi gruppi di 2800 schiavi. E’ ovvio qual è il loro scopo, e faranno qualsiasi cosa in loro poter per permettere che ci sia ignoranza.

La guerra che ha avuto luogo a Gaza è un esempio perfetto di questo stato di schiavitù e processo di distruzione. I seguaci dell’Islam vengono annientati da Israele e dagli ebrei, e ancora stupidamente rimangono ad adorare questi stessi ebrei rimanendo in primo luogo seguaci dell’Islam.

Alla fine, sono gli ebrei che beneficiano dell’Islam a dei suoi seguaci che soffrono. Il “dio” islamico è il “dio” ebraico. Questo è un fatto noto anche tra i mussulmani.

Tuttavia, tale “dio” non è affatto un dio bensì una forma pensiero e un vertice di energia di magica giudaica (che comprende Conoscenza Pagana corrotta e RUBATA, questa è la ragione per la veloce rimozione di tutta la Conoscenza Occulta e perché ai mussulmani è proibito studiare la VERA Conoscenza Occulta, proprio perché hanno bisogno di essere ignoranti per essere schiavizzati da essa). L’Alta Sacerdotessa Maxine Dietrich ha già scritto riguardo a questa forma di pensiero del dio cristiano/islamico/… , clicca qui (http://www.itajos.com/x%20esposizione/YHVH.htm) per leggere l’articolo su La Gioia di Satana. Chiunque sia coinvolto nella vera magia occulta verrà a conoscenza su come le forme pensiero e i vortici di energia funzionano. Sono create con uno scopo specifico, e una volta che vengono alla luce, si nutrono di energia al fine di sostenersi e di crescere circa a potenza, diventando da una semplice forma pensiero in una molto più potente rappresentante un dio conosciuto ed adorato come quello cristiano, islamico ed ebraico. Se gli viene a mancare l’energia, si dissolverà lentamente.

Nel caso del “dio” islamico, cristiano, ebraico, è stato creato con l’obbiettivo di indebolire e schiavizzare i Gentili e dare energia agli ebrei. Si nutre dell’energia scaturita dai fedeli durante la “preghiera”. Nel caso dell’Islam c’è la “Salaat” che si svolge 5 volte al giorno in determinate ore della giornata quando la maggior quantità di energia può essere prodotta. Queste persone stanno inconsapevolmente alimentando l’enorme quantità di energia il nemico che ha intenzione di distruggerli.

Com’è stato detto molte volte, nessun vero e potente Dio avrebbe bisogno o persino desidererebbe il culto servile delle persone. Questa forma pensiero/vortice di energia ovviamente ne ha bisogno, come ha bisogno di grandi quantità di energia per trarre energia/alimentarsi.

Brevemente dunque, tutti i seguaci dell’Islam adorano e alimentano questa cosa, dando perciò energia ad Israele e agli ebrei, nonostante siano coloro che li stanno distruggendo.

La glorificazione dei “profeti” e [altri] personaggi ebraici, la predicazione degli insegnamenti ebraici, le citazioni che glorificano gli ebrei e il culto del loro “dio” che sono presenti in tutto il Corano è la prova che l’Islam è semplicemente un’altra faccia del culto ebraico. Non lo si può negare quando è stata fatta un’adeguata ricerca.

Il “profeta” islamico Maometto (di fatto un personaggio fittizio) era originariamente rappresentato come un ebreo stesso! Adesso non molti mussulmani sono consapevoli di questo visto che è diventato illegale mostrare qualsiasi forma di rappresentazione di questo falso “profeta”, ma ho scritto un intero articolo sulle prove di ciò. Lui ha anche predicato gli insegnamenti ebraici e il culto degli ebrei, che sono i distruttori della nostra Gente Gentile.

L’Islam, come il Cristianesimo, è solo un altro programma ebraico e tutte le animosità e avversità tra di loro non sono niente più che una bufala e una distrazione. Sono facce della stessa medaglia.

[*What is Islam- by Maximillien de Lafayette]

-Alta Sacerdotessa Zildar Raasi.