L’Islam (sermone dell’Alta Sacerdotessa Maxine Dietrich)

Le attuali notizie in Europa adesso parlano di “maggiore tolleranza per l’Islam”. Sebbene
io sappia, e sapevo già prima, che l’Islam è anche peggio del Xianesimo fondamentalista
[che è uno schifo totale], non sono esperta. L’Alta Sacerdotessa Zildar conosce molto
dell’Islam ed in profondità ed è esperta. Le persone devono sapere ciò che ho trovato
negli scorsi giorni a cui Lilith mi ha portato.
Moltissimi anni fa faceva eccezionalmente freddo ed io stavo aspettando l’autobus, ed
avendo un attimo di tempo sono andata in una piccola libreria proprio dietro alla fermata
del bus. Stavo guardando dei libri e ne ho preso uno sulla tortura dallo scaffale. Non
dimenticherò mai ciò che ho visto e letto. Una piccola donna dello Yemen che era
scappata dal suo marito abusivo è stata presa, condannata a ritornare dal suo marito da
un tribunale Islamico. Le hanno messo una catena da camion sull’avambraccio. Ho
pensato che si trattasse di un incidente in qualche modo isolato. Magari mi fossi
sbagliata.
Ho conosciuto e sono stata amica di uomini provenienti dal Medio Oriente, che erano
venuti in America quando ero una giovane adulta. La maggior parte di loro erano
decenti, educati e rispettosi. Lasciavano l’Islam dietro di loro. Altri guardavano l’Islam
con indifferenza tanto per dire, come fanno molti xiani [cristiani per le persone nuove].
Per poter capire se qualcosa è “buono” o “cattivo” gli si deve dare potere. Qui vorrei
anche aggiungere come gli Ebrei usano ogni e qualsiasi cosa che possono per creare
discordia fra i membri della famiglia ed ovviamente fra uomo e donna. La cosa più
disgustosa e tremenda è come venga data la colpa agli uomini di questo programma
depravato, molto degenerato ed Ebraico che è l’Islam [il Giudaismo ne è la radice]. Il
problema NON è “negli uomini”, IL PROBLEMA E’ NELL’ISLAM!! Se il problema fossero
gli uomini, come gli Ebrei cercano di sostenere tramite alcune zone dei media, allora
sarebbe un problema mondiale, ma non è questo il caso. Questo è un altro esempio
dello spostamento della colpa, ed è come il xiano Andrea Yates ha ucciso i suoi cinque
figli affogandoli nella vasca da bagno, un giorno, quando erano tornati da scuola.
Ciò che distrugge queste tre cosiddette “religioni” Ebraiche inventate, è
come queste inducano non solo la follia totale, ma incitino anche i fedeli a
commettere gli atti più estremi e depravati per i quali, in una società
normale, il colpevole verrebbe messo in un manicomio criminale a vita. Più
una persona si lega all’energia xiana o Islamica, più diviene
psicologicamente sbilanciata. Molte persone giovani e di valore entrano
nel seminario xiano e studiano per diventare ministri xiani. Certo, tutto
questo gli viene imposto e gli viene detto che è una cosa buona e che possono aiutare
gli altri. Il Xianesimo prende piede con il passare degli anni e gli uomini di solito finiscono
per essere pervertiti e pedofili. Molte altre cose estremamente negative hanno
un’influenza in tutto questo e la maggior parte di loro diventano completamente
intolleranti, ossessivi, pieni di odio ed in alcuni casi anche assassini. Vite distrutte. E loro
finiscono anche per distruggere molte altre vite. Uno degli accusatori nel Processo alle
Streghe di Salem ha letto la Bibbia ben 54 volte. Questo lo ha influenzato portandolo ad
essere un corrotto assassino. Questo non sorprende data l’intensa concentrazione su
assassinio, tortura, violenza ed ogni altra cosa malvagia che è alla base della “Sacra
Bibbia”.
Tutto questo è un po’ lungo, ma per favore prendetevi un po’ di tempo e
leggetelo. Le persone che restano ignoranti e non sanno, si aprono
soltanto alla peggiore vittimizzazione immaginabile. Il mondo è nello
stato in cui si trova perché milioni di persone vengono ingannate non
solo nell’adorazione servile, ma anche a promuovere il VERO MALE.
Questo ha avuto il suo effetto ed a meno che non si faccia qualcosa,
nessuno avrà un futuro in tutto il pianeta.
Lilith mi ha portato ad un libro intitolato “Souad Bruciato Vivo”.
“Quando Souad aveva 17 anni lei si innamorò. Nel suo villaggio, come in molti altri, il
sesso prima del matrimonio era considerato un grave disonore verso la propria famiglia
ed era punibile con la morte. Fu questo il suo crimine. A suo cognato venne dato il
compito di organizzare la sua punizione. Una mattina mentre Souad stava lavando i
vestiti di famiglia, strisciò su di lei, le versò addosso benzina e le diede fuoco.
Agli occhi della sua comunità lui era un eroe. L’esecuzione di un ‘crimine d’onore’ era un
dovere rispettabile che non avrebbe ricevuto la condanna degli altri. Di certo non avrebbe
provocato richieste di punizione. Più di cinquecento casi di tali uccisioni d’onore vengono
riportati in tutto il mondo ogni anno e ne accadono molti altri di cui non si sente parlare.
Per miracolo, Souad è sopravvissuta ed è stata soccorsa dalle donne del suo villaggio,
che spensero le fiamme e la portarono ad un ospedale locale. Ustionata in maniera
orribile, ed abbandonata dalla sua famiglia e dalla sua comunità, fu solo grazie
all’intervento di un lavoratore aiutante Europeo che Souad poté ricevere le cure di cui
aveva così disperatamente bisogno, e poté ricominciare la sua vita. Adesso lei ha deciso
di raccontare la sua storia e di svelare la barbarie degli assassini d’onore, una pratica
che continua ancora oggi.
Bruciata Viva è una testimonianza scioccante, una vera storia di crudeltà incredibile.
Parla di grande coraggio e forza e della determinazione di una donna a sopravvivere. E’
anche un richiamo a rompere il tabù del silenzio che circonda la più brutale delle pratiche
e che ignora la situazione di molte altre donne che anch’esse sono vittime della violenza
tradizionale”.
http://www.goodreads.com/book/show/386990.Burned_Alive
Questo è successo un paio di giorni fa, ed ho appena finito di leggere il libro. E’ stato
sufficiente a farmi vomitare. Lilith voleva che scrivessi un sermone su questo fatto. Anche
l’Alta Sacerdotessa Zildar ha ricevuto un messaggio simile sulla minaccia dell’Islam e su
come le persone devono essere educate su ciò che l’Islam è in realtà, e come questa
cosa sia adesso più urgente che mai. L’Islam ha infestato molti paesi in Europa e proprio
come i programmi xiano e comunista funziona in modo che o ci si converte o si muore.
Ciò che è ancora più terribile sul libro che ho menzionato sopra è come un paio di siti
web pro-Islam stiano cercando di denunciare la storia di questa donne come “inventata
per far apparire l’Islam malvagio”. Tuttavia, grazie ad internet, molte persone sanno che
questo caso è uno di molti altri, ed ancora peggio che è una pratica comune nei paesi
che sono infestati e dominati dall’Islam. Ci sono fin troppi casi simili a questo tipo di cose
che sono stati resi pubblici perché questo sia “inventato”. Controllate semplicemente
quante donne in Afghanistan vengono minacciate e se anche si intravede una sola
unghia [vengono coperte da capo a piedi ed hanno solo una retina da cui guardare fuori],
vengono picchiate con dei bastoni, o anche peggio. Il nemico farà ogni e qualsiasi cosa
per cercare di spostare la colpa e togliere l’attenzione dall’Islam come religione. Lo fanno
anche con il xianesimo. Danno la colpa alle vittime, a tutti, ma non alla causa radice in se
stessa.
In questa sua autobiografia, Souad rivela che quando era un’adolescente incinta, il suo
genero la cosparse di benzina e le diede fuoco. Questo, ho imparato, è molto comune in
queste zone. Ci viveva in mezzo. La maggior parte delle giovani donne che sono vittime
non lo dicono e le poche che lo fanno vengono comprensibilmente terrorizzate, perché
questo viene chiamato “omicidio d’onore” e la famiglia cercherà in ogni modo di portarlo
a termine, se l’omicidio non ha avuto successo la prima volta, anche se la donna si
nasconde in un altro paese a migliaia di chilometri di distanza. Questo rivela come
l’influenza dell’Islam può scatenare le persone a commettere gli atti più folli e depravati, i
più bassi e vili crimini ed ancora peggio farlo ai membri della propria famiglia.
Qui di seguito ci sono alcune citazioni del libro. Questa donna è Araba e viveva da
qualche parte in Giordania o sulla Riva Occidentale. E’ stata soccorsa dopo che è stata
scaricata in un ospedale dove non aveva ricevuto cure mediche ed era stata lasciata a
morire con delle ustioni sul 90% del corpo, e portata in Europa dove le venne salvata la
vita e fu curata :
“Nel mio villaggio è una maledizione essere nata donna. Non ricordo di aver giocato o di
essermi divertita da bambina. L’unica libertà che una donna può sognare è il suo
matrimonio, lasciare la casa del padre per quella del marito, e non tornare nemmeno se
vieni picchiata. Se ritorna alla casa del padre, è dovere della sua famiglia riportarla da
suo marito. Mia sorella è stata picchiata da suo marito ed ha fatto vergognare la sua
famiglia quando è tornata a casa per lamentarsi”.
“Una moglie deve produrre un figlio, almeno uno, e se partorisce solo femmine, viene
presa in giro”. Souad continua anche raccontando come sua madre sia stata incinta per
14 volte e quando nascevano delle donne, le uccideva immediatamente soffocandole.
Qui voglio anche aggiungere che non è una storia inventata. Se si prende un attimo di
tempo, si può trovare in internet e su youtube che ci sono interi villaggi in diverse zone
del mondo che sono stati infestati dall’Islam, ed in cui sono rimasti soltanto uomini perché
quasi tutte le bambine femmine sono state o abortite o uccise appena nate. Questo è un
dato di fatto.
[Suo padre] “Mi tira per i capelli e mi trascina per terra in cucina. Mi colpisce mentre sto
in ginocchio, tira la mia treccia come se volesse strapparla, e poi la taglia con delle
grosse forbici usate per tagliare la lana. Quasi non ho più capelli. Posso piangere, gridare
o supplicare, ma riceverò soltanto più calci”. “Le ragazze e le donne venivano certamente
picchiate ogni giorno anche in queste case”. “Dovevi portare anche il vassoio del tè
all’uomo di famiglia con la testa bassa, guardando solo i tuoi piedi, piegata ed in silenzio.
Non si parla. Si parla solo per rispondere ad una domanda”. “Nostra madre veniva
spesso picchiata proprio come noi. A volte cercava di intervenire quando mio padre ci
picchiava davvero con violenza, e poi rivolgeva a lei le botte, sbattendola giù e
trascinandola per i capelli”.
“Ogni nascita di una ragazza era come una sepoltura in famiglia. Veniva sempre
considerata colpa della madre se produceva solo donne”. “… i miei genitori andarono a
vedere la moglie di mio fratello a casa dei suoi genitori, dove si era rifugiata perché era
incinta e lui l’aveva picchiata”. Non ci vuole molto prima che una donna venga vista da
tutti come una charmufa, che ha portato vergogna alla famiglia e che adesso deve morire
per lavare l’onore non solo dei genitori e di suo fratello, ma dell’intero villaggio.
“E’ dovere del fratello, del cognato, o dello zio preservare l’onore di famiglia. Hanno diritto
di vita e morte sulle loro donne. Se il padre o la madre dicono al figlio: ‘Tua sorella ha
peccato, devi ucciderla’ lui lo fa per l’onore e perché è la legge”.
“Raramente ho visto la polizia. Non fa nulla se una donna scompare, e la gente del
villaggio è d’accordo con la legge dell’uomo. Se non si uccide una ragazza che ha
disonorato la sua famiglia, le persone nel villaggio rifiuteranno questa famiglia, e nessuno
parlerà alla famiglia o farà affari con loro e la famiglia dovrà andarsene. “Assad era
sempre arrabbiato e violento. Non gli veniva permesso di andare a vedere sua moglie.
Lei era andata dritta dai suoi genitori quando aveva lasciato l’ospedale perché lui l’aveva
picchiata troppo severamente. Ma lei ritornò a vivere con lui, è la legge”.
Qui vorrei anche aggiungere qualcosa sulla pedofilia nell’Islam. Le bambine anche di soli
8 o 9 anni possono essere “sposate” ad uomini di 40 anni. Oltre a tutto questo, e lo so
per certo, alle donne viene richiesto di rasarsi tutto il pelo pubico. Questo simula una
vagina simile a quella di una bambina.
“Assolutamente ogni singolo pelo della zona genitale deve essere rimosso. Deve essere
tutta pulita e liscia. Mia madre dice che se per caso si dimentica un singolo pelo, l’uomo
lascerà sua moglie senza nemmeno guardarla e dirà che è sporca!” “Non togliamo i peli
dalle gambe o dalle ascelle, solo dalla vagina”.
Le donne che non sono vergini e/o non possono provare di essere vergini vengono
uccise. Qui c’è un’altra citazione: “Dobbiamo aspettare il momento in cui il marito esporrà
il lenzuolo bianco dal balcone o lo appenderà alla finestra all’alba in modo che le persone
possano verificare ufficialmente la presenza del sangue della sposa”. “E’ un lenzuolo
speciale che viene messo sul letto la prima notte”. “E noi piangiamo di sollievo, perché
Noura ha passato il grande test. L’unico test della sua vita, tranne provare di poter
produrre un figlio”. “Noura ha mostrato i suoi lividi. Hussein l’aveva colpita così
duramente che aveva lividi anche in viso. Si è abbassata i pantaloni per mostrare i suoi
segni viola, e mia madre ha pianto. Deve averla trascinata sul pavimento per i capelli,
tutti gli uomini lo fanno. Ma non ho capito perché l’aveva picchiata.
A volte è sufficiente che la giovane sposa non sappia cucinare molto bene, dimentichi il
sale, non ci sia la salsa perché ha scordato di aggiungere un po’ d’acqua … queste sono
ragioni sufficiente per le botte”.
“Nel mio villaggio non misuriamo il tempo allo stesso modo che in Europa. Non si sa mai
esattamente quanto siano anziani tuo padre o tua madre, e nemmeno si conosce la
propria data di nascita. Il tempo viene calcolato dal Ramadan…” [Il mese islamico di
digiuno]. “Ho pregato Dio come sempre quella notte. I miei parenti erano molto religiosi,
mia madre andava spesso alla moschea”.
Dopo essere stata bruciata:
“Sono in un letto d’ospedale, raggomitolata in una palla sotto il lenzuolo. Arriva
un’infermiera per togliermi i vestiti. Tira bruscamente il tessuto, ed il dolore mi scuote.
Non posso vedere quasi nulla, il mento è appiccicato al petto, non posso alzarlo. Non
posso nemmeno muovere le braccia. Il dolore è nella mia testa, sulle mie spalle, sulla
schiena e sul petto”.
Il libro è una rivelazione molto evidente di ciò che l’Islam è in realtà. Oggi i paesi Europei
vengono rapidamente infestati con la più vile delle piaghe che abbia mai flagellato
l’umanità.
Il Corano è diviso in 114 capitoli chiamati sura [ancora una volta troviamo il numero 6 …
1 + 1 + 4]. Oltre alla moltissima e folle spazzatura ed alla depravata violenza contenute in
esso, c’è anche una diffusa adorazione per gli Ebrei e per Israele.
La Giovenca
[2.40] O figli di Israele, ricordate i favori di cui vi ho colmati e rispettate il Mio patto e
rispetterò il vostro. Solo Me dovete temere.
[2.47] O Figli di Israele, ricordate i favori di cui vi ho colmati e di come vi ho favorito sugli
altri popoli del mondo.
Ci sono molti altri versi, ma questo sermone è già diventato molto lungo. Suggerisco
caldamente a tutti di imparare la verità su cosa sia veramente l’Islam. Proprio come il
xianesimo spinge e promuove costantemente infinite bugie su come sia fatto di
fratellanza, pace, amore ed uguaglianza, l’Islam fa lo stesso. Non è diverso da come alla
popolazione viene ripetutamente fatto il lavaggio del cervello con questo genere di slogan
nei paesi comunisti, riguardo al comunismo.
Non siate degli stupidi idioti disinformati. Invece di guardare ebraicotube e sprecare il
vostro tempo su simile robaccia, fate una ricerca sull’Islam, informatevi, conoscete la
verità e ciò che è e che cosa faranno a VOI ed alla VOSTRA FAMIGLIA, se dovessero
mai prendere il controllo, che è quello che sta accadendo insidiosamente proprio ora in
Europa, in varie parti dell’Asia ed in altre zone del resto del mondo.
http://www.skepticsannotatedbible.com/quran/cruelty/long.html
http://www.newvision.co.ug/news/663629-merkel-top-ministers-to-join-muslim- rally-fortolerance.html
“Ci sono alcune persone che stanno mettendo a rischio le donne. E lo fanno per ragioni
ridicole, ossia che sono in qualche modo responsabili dell’abuso che stanno soffrendo”. –
Nazir Afzal, capo del Servizio di Pubblico Ministero della Corona, nord ovest
dell’Inghilterra”. “Un nuovo documentario filmato in segreto all’intero degli 85 Tribunali
Islamici Sharia che operano in Inghilterra ha denunciato la sistematica discriminazione
che molte donne stanno soffrendo per mano di giudici Musulmani”.
“In un caso, la BBC ha filmato segretamente i procedimenti al Consiglio Islamico Sharia
di Leyton, un’area pesantemente Islamizzata nella Londra orientale. Mentre era lì, un
reporter della BBC ha incontrato Sonia, una donna Musulmana di Leeds che aveva
subito abusi fisici estremi da suo marito. Quando Sonia ha ottenuto il divorzio civile, il
tribunale ha permesso a suo marito soltanto un accesso indiretto ai figli. Dopo che Sonia
ha minacciato di contattare la polizia, il Consiglio Sharia di Leyton ha scartato la sua
domanda. Riflettendo sul caso giudiziario, Sonia ha detto “Non potrei sopportare il
pensiero di una persona così violenta che ha i miei bambini. La cosa scioccante accadde
quando spiegai perché lui non dovrebbe avere accesso ai bambini, e la loro reazione fu
che, beh, non si può andare contro quello che dice l’Islam”. “Sul suo sito web, il Consiglio
Sharia di Leyton dice: ‘Sebbene in Consiglio non sia ancora legalmente riconosciuto dalle
autorità in UK, il fatto che sia già esistente e stia gradualmente guadagnando terreno fra
le comunità Musulmane, e la soddisfazione di quelli che cercano le sue regole, sono tutti
dei passi preparatori verso l’obiettivo finale di guadagnare la fiducia della comunità locale
nella correttezza del sistema legale Islamico, e nell’aiuto e nella visione interiore che
possono guadagnare da questo. L’esperienza fatta dagli studiosi che hanno preso parte
nelle sue procedure li rende più preparati per l’eventualità del riconoscimento della legge
Islamica’ “.
http://www.gatestoneinstitute.org/3682/uk-sharia-courts
Incoraggio fortemente tutti quanti qui a vedere da soli cosa l’Islam sia in realtà ed a
chiedersi: Volete veramente essere “tolleranti” e vedere questa piaga che probabilmente
ucciderà VOI ED I VOSTRI CARI NEL VOSTRO PAESE?
Date un’occhiata alle foto su questo sito web e vedete da soli la REALTA’ DI COSA SIA
VERAMENTE L’ISLAM:
http://www.mypracticalphilosophy.com/jihadpages/women.htm
Citazioni dal sito web linkato qui sopra :
“I Musulmani in Arabia Saudita hanno abusato dei loro inservienti provenienti da paesi
stranieri, come le Filippine. Questa è una foto di Sumiati, una cameriera Filippina. Ha
delle ustioni su tutto il suo corpo ed anche delle ossa rotte …”
“Fakhra Yunus era una ballerina del distretto a luci rosse del Pakistan. Ha lasciato suo
marito dopo 3 anni di matrimonio a causa del suo comportamento abusivo verso di lei.
Lui è venuto a casa della madre di lei mentre le stava dormendo, nel Maggio del 2000,
ed ha versato dell’acido su di lei. Dopo dieci anni ed oltre dodici interventi chirurgici lei si
è buttata da una finestra uccidendosi. Più di 8.500 attacchi con acido, matrimoni obbligati
ed altre forme di violenza contro le donne sono stati riportati in Pakistan nel 2011”.
“Le persone hanno paura di parlare della Violenza Musulmana in Norvegia”.
“Dei video disturbanti provenienti dall’Olanda: dei Musulmani picchiano e prendono a
calci donne non-Musulmane. Questo accade ogni giorno in tutta l’Olanda”.
“Donna lapidata perché è stata vista con un uomo. Il clero Musulmano spiega che
lapidare purifica l’anima. Alla suddetta donna è stato fatto un favore”.
[Le donne vengono anche sotterrate fino al collo e poi lapidate fino alla morte per non
aver chiesto il permesso di usare il bagno].
“Un buco dove Medine Memi, una ragazza di 16 anni, è stata sepolta viva perché ha
parlato a dei ragazzi”. [C’è una foto].
“Farzana Parveen, incinta di tre mesi, stava andando in tribunale per contestare l’accusa
di rapimento che la sua famiglia ha emesso contro suo marito, Mohammad Iqbal. Un
gruppo di circa 20 membri familiari, suo padre e sua madre inclusi, si accostarono alla
coppia di fronte al tribunale e cercarono di prenderli da parte. Quando Farzana oppose
resistenza, la picchiarono a morte con dei bastoni e dei mattoni presi da un vicino
cantiere.
Definendo tale assassinio una ‘uccisione d’onore’, si dice che il padre della vittima abbia
proclamato di uccidere sua figlia perché aveva insultato la famiglia sposandosi senza il
loro consenso”.
“Ragazzina di 13 anni esce dalla tomba dopo essere stata violentata e sepolta viva in
Pakistan”.
http://www.barenakedislam.com/2011/12/17/acid-attacks-on-muslim-women- continueas-pakistan-finally-passes-a-law-that-would-actually-punish-the-men-
who-do-this/

Tratto dal sito linkato qui sopra : STORIE/VIDEO COLLEGATI
• Musulmani gettano acido in faccia alla loro stessa figlia e poi la strangolano per
aver sposato un uomo non musulmano
http://www.barenakedislam.com/2010/06/02/muslim-throws-acid-in-his-owndaughters-face-then-strangles-her-for-marrying-a-non-muslim-man/
• Pakistan, attacco con acido su una bambina di nove anni da parte di suo
marito
http://www.barenakedislam.com/2011/10/29/pakistan
child-bride-by-her-husband/
• Gli attacchi con acido sulle donne e sulle ragazze sono sempre più comuni nel
mondo Musulmano
http://www.barenakedislam.com/2009/08/25/acid
increasingly-common-in
• Violento attacco di un padre Musulmano sulla sua stessa
http://www.barenakedislam.com/2010/06/02/muslim
daughters-face-then-stran
• Le vittime di attacchi con acido in Afghanistan chiedono giustizia
http://www.barenakedislam.com/2009/02/01/af
demand-justice/
Soltanto qualcosa di veramente malvagio e completamente depravato può corrompere
ed incitare le persone a commettere i crimini più bassi e vili come questi. L’islam è una
piaga letale e non può essere tolle
dicono e credono erroneamente che “non è un mio problema”, se non si fa nulla per
fermare questo vile mostro, ALLORA SARA’ UN VOSTRO PROBLEMA.

http://www.barenakedislam.com/2011/10/29/pakistan-acid-attack
husband/
Gli attacchi con acido sulle donne e sulle ragazze sono sempre più comuni nel
http://www.barenakedislam.com/2009/08/25/acid-attacks-on-women
in-the-muslim-world/
Violento attacco di un padre Musulmano sulla sua stessa figlia
http://www.barenakedislam.com/2010/06/02/muslim-throws-acid
strangles-her-for-marrying-a-non-muslim-man/
Le vittime di attacchi con acido in Afghanistan chiedono giustizia
http://www.barenakedislam.com/2009/02/01/afghanistan-acid-attack
Soltanto qualcosa di veramente malvagio e completamente depravato può corrompere
ed incitare le persone a commettere i crimini più bassi e vili come questi. L’islam è una
piaga letale e non può essere tollerato in nessuna delle sue forme. Per questi idioti che
dicono e credono erroneamente che “non è un mio problema”, se non si fa nulla per
fermare questo vile mostro, ALLORA SARA’ UN VOSTRO PROBLEMA.
Satana rappresenta libertà, liberazione, giustizia e diritti umani.